La negative seo utilizza molte tecniche diverse per abbassare dalle classifiche dei motori di ricerche i siti web interessati. Ecco le tecniche più utilizzate dai negative seo:
Tra le tecniche più comuni troviamo gli attacchi dei malware e virus o attività di injection. In questo caso i seo utilizzano questi malware e virus per attaccare i siti  web concorrenti  cercando delle vulnerabilità nella sicurezza del sito e spedisce dei virus all’interno della piattaforma. Un esempio è la modifica del file robots per bloccare gli spider di Google, questo naturalmente impedisce ai motori di ricerca di accedere a determinate risorse e il sito tenderà di conseguenza a scendere nelle SERP.

Un altra tecnica molto usata per penalizzare molto pesantemente i siti è lo spam reporting di Google. In questo caso si manipolano i link building. I link building non sono altro che contatti on line e link scambiati con altri siti web e team dopo un lungo e duro lavoro. Le persone che usano   lo spam reporting comprano dei link poco meritevoli e gli inseriscono nel sito che puntano ad abbassare di posizione.

Esistono anche molte altre tecniche che ormai si utilizzano poco perché sono poco efficaci.

Le tecniche utilizzate dalla negative SEO
Tagged on: